Ho sperato che tu leggessi i miei post……

Capitano quelle giornate in cui non hai voglia di parlare con nessuno. Quando non hai realmente bisogno di un consiglio e preferisci star per conto tuo a riflettere o semplicemente a distrarre la mente dagli innumerevoli pensieri , dalle innumerevoli decisioni che deve prendere e non hai nessuna voglia . Ecco,in certi momenti non fai nulla, apri Facebook e inizi a scorrere la home, scorri e leggi, leggi quei post che sembrano fatti proprio per te:”ecco, ecco come mi sento, ecco cosa vorrei tanto dirgli, ” ti senti meno sola, forse la persona che ha scritto quel post si sentiva esattamente come te adesso. Così fai una scorpacciata di post, li leggi, metti mi piace e infine li condividi.  Condividendo ,dentro te,speri per un pò che vengano letti da qualcuno in modo che possa capire bene cosa stai passando, come ti senti e quello di cui hai bisogno.

love-909631_640

Via con il primo post, il secondo, il terzo e così via.Piano piano ti senti anche un pò meglio perchè sei riuscita nonostante non avessi voglia di parlare a buttare fuori quello che dentro ti appesantisce. Quei posta restano li, in bacheca, per un pò. Li leggi e li rileggi, e si, sono fatti proprio per te.

Incontrando le persone, guardando in faccia il tuo lui ti soffermi a pensare se mai, nelle innumerevoli volte in cui ha acceso Facebook abbia mai incrociato un tuo post condiviso: “chissà se avrà letto? chissà se avrà capito? da domani sarà tutto diverso?E invece no. Certe persone non leggono, o semplicemente leggono sbadatamente e non comprendono. Dietro ogni post condiviso , non riescono a comprendere che ci potrebbe essere una richiesta di aiuto , la voglia di fare pace  o il desiderio di dire basta . Continui a sperare e a condividere ,  in fondo è anche terapeutico, ti aiuta a sentirti meno sola e a dirigerti verso la giusta decisione.(fonte)

Related posts:

Pubblica un commento