In ogni libro c’è una frase che aspetta di essere nostra

aa

I libri e le persone hanno molte cose in comune. Per esempio, entrambi sono infiniti. Per questo motivo, leggere non è solo un passatempo, ma può aiutarci a conoscerci meglio attraverso le parole di altri.

Leggere è un viaggio che può portarci verso mondi sconosciuti, persino dentro noi stessi. Abbiate il coraggio di intraprendere questo viaggio… Più lontano vi porterà, più profonda diventerà la vostra personalità, e così riuscirete ad allontanarvi da ciò che vi fa del male.

Un libro è infinito, ha sempre qualcosa da rivelare

Lo diceva anche Borges, che ha sempre immaginato il paradiso come una specie di biblioteca. Ed è vero, perché una biblioteca in fondo è infinita. Nella letteratura sono racchiuse conquiste, storie, amori, fantasie, pensieri; ma, soprattutto, innumerevoli opzioni per poterle scrivere.

Quando ci addentriamo in un libro, il suo autore ci sta dando la possibilità di impossessarci di qualcosa che, un tempo, era solo suo. Ci offre il suo universo interiore, cosicché ogni lettore abbia l’opportunità di conoscerlo, interpretarlo e, soprattutto, reinventarlo. A volte in un libro ci sono frasi che ci aspettano per diventare nostre: vogliono essere scoperte, perché solo così scopriremo anche noi stessi.

 

Anche il significato della parola diventa infinito, perché grazie ad essa risvegliamo mondi che non saremmo mai riusciti a immaginare senza l’aiuto di un libro. Non è vero che, alle volte, questi universi infiniti e irreali sopravvivono per sempre dentro di noi? È bene impossessarci di questi mondi, perché ci condurranno verso angoli remoti di noi stessi che prima della lettura non avevamo mai esplorato.

Leggere è un viaggio interiore

Ci sono situazioni in cui la tristezza che proviamo è così grande che ci sembra impossibile riuscire a esprimere ciò che abbiamo dentro. Come disse il poeta Julio Cortázar, “le parole non bastano mai quando ciò che si ha da dire deborda dall’anima”. Per questo motivo, è curioso che siano proprio le parole a riuscire a farci tornare l’entusiasmo.

Alcune frasi possono aiutarci a vedere pieno un bicchiere che fino a poco prima era solo mezzo vuoto, per questo dobbiamo essere consapevoli del potere che questi piccoli giganti hanno sulle persone.

Una delle cose migliori di viaggiare è venire a conoscenza delle infinite realtà del mondo. Forme di vita che fino a poco tempo prima ci sembravano impossibili o a cui non avevamo nemmeno mai pensato, ora suscitano in noi ammirazione o persino curiosità. Lo stesso accade quando leggiamo, anche se in questi casi il viaggio più lontano ci porta verso la conoscenza più profonda.

Accettare che dentro ognuno di noi ci sono sentieri difficili da percorrere è parte della vita, e la soluzione non è allontanarci da essi, ma attraversarli. Forse ci richiederà del tempo, ma la ricompensa ne varrà la pena e ci renderà complici di noi stessi.

 Siete pronti: cambiate il vostro mondo, trasformatelo in letteratura

È vero che creare mondi immaginari può essere più facile che cambiare il mondo reale, ma in fondo tutto ciò che ci circonda oggi di certo in origine aveva una base utopica. Pensateci, e se Colombo non avesse mai voluto dimostrare che la Terra non era piatta?

Credere in ciò che ci sembra impossibile è positivo, perché forse un giorno saremo in grado di farlo diventare realtà. L’importante è non perdere mai la speranza per ciò che ci dà motivi per crescere.

Sappiamo bene che la realtà è soggettiva e che grazie ad un atteggiamento positivo potremo modellarla su noi stessi. Per questo motivo, dobbiamo crederci fermamente e inseguire i nostri sogni, anche se a volte sembrano irraggiungibili. Scegliete le frasi dei libri che più vi segnano e scrivete la vostra storia grazie ad esse: avete già alcune idee, è arrivato il momento di inventare nuovi modi di essere felici. fonte

Related posts:

Pubblica un commento