Le 10 strane ragioni per cui non riesci a perdere peso

 Il nemico mortale di una dieta? Il temuto altopiano. Impegnarsi tanto per poi andare a sbattere contro un muro può risultare particolarmente frustrante. Dopo tante settimane di progressi, d’un tratto finisci per leggere sulla bilancia, e sulla tua taglia, sempre lo stesso numero. Che succede?

In realtà ci sono parecchie abitudini che potrebbero remare contro — senza che tu neanche te ne accorga. Qui di seguito ecco qualche strana ragione che potrebbe ostacolare il raggiungimento dei tuoi obiettivi di perdita di peso.

1. Stai dando la priorità all’esercizio fisico, e non alla dieta.

In molti sono convinti di potersi godere qualche cucchiaio in più di gelato, dopo un’intensa sessione in palestra — una linea di pensiero che fa più male che bene. In verità un corpo sano si fa in cucina. La ricerca dimostra come la dieta sia in realtà un po’ più importante dell’esercizio fisico, per quanto riguarda una salutare perdita di peso, anche se nel complesso entrambi risultano cruciali.

2. Non dormi abbastanza.

Un’appropriata quantità di riposo è in grado di migliorare ogni aspetto della tua vita — incluso il numero che vedi sulla bilancia. Le ricerche dimostrano come la privazione di sonno sia in grado di portare ad un aumento del peso. Fate incetta di ore di nanna per aiutarvi a perdere chili.

3. Sei incatenato alla scrivania.

Una vita lavorativa sedentaria potrebbe annullare i tuoi sforzi di perder peso senza che tu te ne renda neanche conto. Le ricerche dimostrano come starsene seduti al lavoro per una quantità di tempo spropositata possa portare ad un aumento di peso. Provate a dare maggiore priorità alle pause, a mettere in agenda degli incontri di lavoro a passeggio, e anche a farvi una passeggiata all’ora di pranzo. E come bonus scoprirete come quell’attività sia in grado d’apportare grandi vantaggi al vostro benessere (well.blogs.nytimes.com/2015/07/22/how-nature-changes-the-brain/?_r=0).

4. Soffrite di un qualche disturbo mentale.

Le ricerche indicano che i disturbi della salute mentale come la depressione siano in grado d’incidere sull’appetito, con conseguenze sull’aumento di peso. Se vi trovate ad avvertire qualcosa di più intenso di un generico senso di tristezza, e se questa è una sensazione persistente, rivolgetevi a un professionista. Fra gli altri sintomi c’è un calo della motivazione e una bassa energia.

5. Ricorri alle bibite dietetiche.
Le bibite dietetiche ci attirano con la promessa di essere l’alternativa salutare, ma in realtà non è proprio così. Le ricerche dimostrano come le bevande a zero-calorie con dolcificanti artificiali potrebbero in realtà contribuire all’aumento di peso, accrescendo la brama di zuccheri veri. Piuttosto optate per l’acqua.

 

 

6. Non mangi abbastanza.

Dite addio ai succhi depurativi. Abbattere le calorie non è sempre il modo migliore per stare in salute, soprattutto se ciò significa non immettere abbastanza sostanze nutrienti nel proprio organismo. Il modo ideale per raggiungere un peso sano è abbracciare una dieta bilanciata. Ciò significa mangiare tanta frutta, verdura, proteine magre e grassi salutari.

7. Stai sempre a correre sul tapis roulant.

O vai solo sul SoulCycle, o ti sfianchi solo sull’ellittica. La varietà dei tuoi esercizi è vitale. Cerca di aggiungere alla tua routine anche una parte dedicata a rinforzarti.Sfidare te stesso t’aiuterà ad ottenere dei risultati migliori.

8. Non t’accorgi di quanto mangi al ristorante.

Certo, quell’insalata potrà anche sembrarti sana, ma non saprai mai quanti condimenti ci mettono in cucina, o quali conservanti vengono adoperati per alcuni di quegli ingredienti. Cucinare a casa ti permette di risparmiare in media 250 calorie rispetto a un pasto al ristorante — lo scrive la rivista Fitness. Ma se vai al ristorante, ecco qualche trucco per rendere l’esperienza più salutare.

9. Sei stressato.

Le preoccupazioni eccessive sono in grado di sconvolgere ogni programma per la propria salute. Gli studi indicano come lo stress sia connesso all’aumento di peso a causa della produzione di cortisolo da parte del corpo, che può portare a scelte alimentari non salutari.

10. A cena segui la tua serie preferita.

Spiacente, patiti di “House of Cards”. Quando siete a tavola forse è meglio mettere in pausa la vostra maratona televisiva. Chi è distratto tende a mangiare di più di quanto non farebbe se si concentrasse sul proprio pasto — lo sostiene Harvard Health. Dipende tutto dall’attenzione che il tuo cervello rivolge a ciò che accade al proprio corpo, cosa che non può fare altrettanto bene se è concentrato sui guai combinati da Frank Underwood alla Casa Bianca.

Fonte:huffingtonpost

Related posts:

Pubblica un commento