Per tirar fuori il meglio degli altri bisogna dare il meglio di sé

ff

Di sicuro vi sarà capitato nella vita di sentirvi frustrati perché qualcuno con un grande potenziale non stava dando il meglio di sé. Forse qualche delusione vi ha spinto a chiedervi se basta dare il meglio di sé per tirar fuori il meglio di qualcun altro.

Di certo quando si parla di rapporti interpersonali, anche se non sempre si possono etichettare, tutti i fattori positivi aiutano. Forse non sempre riusciamo a fare in modo che la relazione sia come vorremmo, perché l’ultima parola spetta all’altra persona, ma di sicuro possiamo avvicinarci alla nostra idea di buon rapporto.

Ricordate che l’importante è che l’altro ci tratti sempre nel miglior modo possibile, anche se a volte non riesce a dare il massimo, come ci piacerebbe. La pazienza in questi casi è una grande alleata, anche i rapporti hanno bisogno di crescere e maturare per poter brillare.

 Meritate tanto quanto gli altri

Nei rapporti con gli altri conviene non aspettarsi l’esatta realizzazione dei nostri desideri, infatti questa esigenza potrebbe causare l’effetto contrario. Non è un rapporto sano quello in cui le persone coinvolte si sentono completamente condizionate e in cui manca libertà. Dare il meglio di sé, invece, con flessibilità e pazienza, può essere l’invito migliore che spinga gli altri a fare lo stesso.

 

Non è forse vero che in un rapporto di amicizia, d’amore o anche famigliare, ci sentiamo più amati quando entrambi ci impegniamo? Di fatto, tenere conto della reciprocità è un bene: così come diamo il meglio di noi stessi, dobbiamo essere in grado di vedere i comportamenti positivi dell’altro.

L’equilibrio di una relazione simmetrica ci aiuta a sviluppare la migliore versione di noi stessi, anche in modo inconsapevole. Questo significa che anche l’altra persona è importante e che insieme formiamo una bella squadra.

Dare il meglio di sé è segno di fiducia

Stephen Covey affermava che “se si vuole suscitare fiducia, bisogna essere degni di fiducia” ed effettivamente, affinché gli altri si aprano, forse dobbiamo essere noi i primi ad aprirci in senso unidirezionale.

Non abbiate paura di farlo, riconoscere le vostre paure e le vostre qualità porterà anche gli altri a dimostrarvi la loro fiducia al punto di svelare i loro punti forti e le loro debolezze. Ed è molto gratificante che qualcuno ci consideri meritevoli della sua fiducia.

 

Di fatto, essere in grado di dare il meglio di sé significa avere abbastanza fiducia per sapere che e paure, i difetti o bui interiori non sono abbastanza grandi da eclissare qualsiasi altro aspetto positivo. Quindi non temete, conoscervi e valorizzarvi darà l’opportunità a chi vi circonda di vedere tutte le vostre virtù.

“La fiducia è un cammino fatto di due direzioni”, disse con durezza

“Cosa vorrebbe dire?”

“Che non si può esigere fiducia quando non la si concede”.

Dolores Redondo, da Inciso nelle ossa

Tutti apprezzeranno il fatto che avete fiducia in voi stessi e, quindi, si sentiranno a loro agio in vostra compagnia: nei nostri legami si crea una sorta di circolo chiuso in cui diverse persone si muovono all’unisono e gli spigoli si smussano.

Dare senza interesse, ricevere con gratitudine

Tutti conosciamo il proverbio “si raccoglie ciò che si semina”. L’avete mai pensata in questo modo? Magari a breve termine non vedete i risultati , ma a lungo andare dare il meglio di voi stessi sarà un motivo di felicità in più.

 

In primo luogo, perché dare, offrire, fa sempre stare bene. In secondo luogo, perché i rapporti con gli altri si rafforzano. Infine, perché gli altri si doneranno onestamente e senza bisogno di chiederglielo.

Probabilmente, avrete provato questa sensazione con qualcuno e magari questa persona ha vissuto lo stesso: se vi mostrate sempre esigenti e non riconoscete quello che gli altri fanno per farvi sentire meglio, faranno sempre più fatica a darvi tutto ciò che possono. Tuttavia, di solito gli altri danno il meglio di sé quando vedono che noi facciamo lo stesso.

Scoprire ciò che risiede nelle persone che amiamo è bello quasi quanto renderci conto di ciò che esiste dentro di noi. La reciprocità è il segreto fondamentale tra due persone che si sforzano per mantenere un legame forte e sano: un legame che, come direbbe Neruda, diventa ciò che ci salva dalla vita, ovvero amore. fonte

Related posts:

Pubblica un commento