Se la vita vi dà persone meravigliose è perché ve lo meritate

Se la vita vi dà persone meravigliose è perché ve lo meritate, tant’è che le cose belle non cadono dal cielo. Anche voi siete artigiani della reciprocità e di quel legame che nasce dal cuore, anche voi vi premurate di prendervi cura di tutto ciò che è davvero importante nella vostra vita.

Un dato curioso è che in amicizia succede lo stesso che in amore: le persone sono convinte di sapere tutto. Si vedono detentrici di un dottorato in relazioni personali e di una laurea magistrale in conoscenza dell’affetto. Tuttavia, non riescono a leggere la delusione nelle rughe presenti nello sguardo del loro partner o l’apatia dei loro cosiddetti amici del cuore, i quali hanno smesso di fidarsi di loro da molto tempo.

Le persone meravigliose sono quelle che amano le vostre ceneri senza conoscere i vostri incendi, che entrano nella vostra vita senza avvisare e che vorreste non se ne andassero mai. Le persone più eccezionali non sono vicino a voi per caso, ma perché ve lo meritate,  perché sapete bene quanto vale la loro anima e la nobiltà dei loro cuori.

Se avete accanto persone che vi arricchiscono la vita è perché sapete come funzionano il rispetto, la magia dei silenzi condivisi e anche la sofferenza che talvolta attacca quei volti che vi hanno offerto tanto sostegno con lo sguardo e con le parole.

Ci sono  molte persone eccezionali, ma quelle che stanno al vostro fianco sono le migliori e voi ve lo meritate.

 

Ci sono persone che sono la vostra patria

Può trattarsi del vostro partner, dei vostri familiari, dei vostri amici o di tutti loro messi insieme.Ognuno di voi dispone di una “patria personale”, di una mappa intima su cui vengono tracciate piccole storie e in cui si parla la stessa lingua, quella dell’affetto sincero, delle emozioni che aiutano a crescere e che guariscono. Non dimenticatevelo mai: quella patria esige molto impegno.

Avere amici veri non è come accumulare amicizie virtuali nel proprio profilo Facebook. L’amicizia, come l’amore, va curata ogni giorno; bisogna alimentare le sue radici, affinché il vincolo sia forte, degno e capace di affrontare tutte le tormente.

Gli abitanti della nostra patria personale  sono come la rosa che il Piccolo Principe accudisce con dedizione sul suo piccolo pianeta: sa che è diversa da tutte le altre, è la SUA rosa.

 

Le persone meravigliose possono sembrare casuali, tutti ci hanno pensato almeno una volta nella vita; solo il tempo dirà chi tra queste resterà accanto a noi. In ogni patria ci sono battaglie e differenze, in tutte le mappe personali ci sono cicatrici e segni che danno luce e forma alla persona che siete ora.

 

 

 

L’amore e l’amicizia offertici da questi esseri eccezionali ci definiscono, perché condividiamo le stesse storie, perché abbiamo percorso gli stessi sentieri. Sappiamo quanto valgono queste persone ed è anche per questo che ci meritiamo la loro presenza.

Persone meravigliose e persone effimere

Il primo studio sull’impatto dell’amicizia sulla nostra salute venne realizzato nel 1979 e durò quasi 9 anni. La ricerca si svolse in California e, grazie ad essa, si scoprì una cosa oggi risaputa: godere di una buona rete di appoggio con cui condividere esperienze, paure, attimi di relax e complicità riduce notevolmente il rischio di contrarre infezioni, attacchi cardiaci o emorragie cerebrali.

Avere accanto persone meravigliose è sinonimo di benessere e salute. Ciononostante, le relazioni positive e davvero significative nella nostra vita si contano sulle dita di una mano. Dove si sbaglia? In realtà, non ci sono veri e propri errori: si tratta di comportamenti e atteggiamenti con cui siamo liberi di andare d’accordo o meno nelle nostre patrie personali.

Vi invitiamo a rifletterci su.

 

Persone che vanno e vengono e anime permanenti

Molti sociologi hanno notato che, grazie ai social network, le persone iniziano a stabilire amicizie sulla base di interessi comuni. Formano gruppi e sottogruppi su Facebook, in cui condividere esperienze, sogni e desideri. Ebbene, molte di queste amicizie sono effimere o legate esclusivamente ad attività o necessità molto specifiche.

  • Ci sono amici che vanno e vengono, che durano quanto un contratto di lavoro o di affitto, sono lì finché abbiamo la pazienza di rispondere loro su Whatsapp. Non è affatto obbligatorio andare d’accordo con tutti; per questo ci sono amicizie che finiscono semplicemente perché si tramutano in un’indifferenza necessaria.
  • Le persone straordinarie arrivano man mano che conosciamo meglio noi stessi e ci rendiamo conto che hanno formato la nostra patria, che rappresentano il nostro territorio e che investire su di loro significa investire sulla vita, sulla salute e sul nostro destino.

C’è chi spesso dice di non meritarsi gli amici e la famiglia che ha, ma si tratta di un errore. Li meritiamo perché li apprezziamo, perché ci prendiamo cura di loro e perché li vogliamo al nostro fianco così come sono, con tutta la loro essenza e magia. Meritiamo di essere felici e di imparare ogni giorno dalle persone meravigliose che ci circondano.

Fonte:lamenteemeravigliosa

Related posts:

Pubblica un commento