Se Vedi Un Prodotto Con L’etichetta Che Inizia Con 8, Non Comprarlo: Ecco Cosa Significa

hh

Importanti informazioni non si possono trovare soltanto sulle etichette dei prodotti confezionati, ma anche su quelli freschi. Chi ha mai fatto caso a cosa c’è scritto sui bollini adesivi che spesso sono attaccati alla frutta e alla verdura? Non servono solo a riportare il logo dell’azienda produttrice ma contengono anche dei numeri che stanno ad indicare informazioni molto importanti, sul modo in cui è stato coltivato l’ortaggio o il frutto che si ha tra le mani.

Vediamo in particolare come distinguere un prodotto proveniente da colture tradizionali (che utilizzano fertilizzanti chimici), organiche o che è stato geneticamente modificato.

1
Sugli adesivi è presente un codice a barre, chiamato PLU; vediamo come leggerlo e capire in che modo il prodotto è stato cresciuto.
1. Se sull’adesivo sono presenti 4 cifre il prodotto è stato coltivato in maniera tradizionale, con l’uso di pesticidi e fertilizzanti.2
In questo caso i numeri indicheranno semplicemente che prodotto stiamo per comprare: ad esempio le banane sono sempre identificate con il codice 4011.
2. Se sull’adesivo sono presenti 5 numeri, e il primo è 8, allora il prodotto è un OGM.3
Ad esempio una banana geneticamente modificata sarà contraddistinta dal codice 84011.

3. Se sull’adesivo sono presenti 5 numeri, e il primo è 9, il prodotto proviene da una coltura organica.5

immagine: yumuniverse.com
Una banana coltivata biologicamente avrà il codice 94011.

Esistono alcuni cibi che più di altri sono soggetti a trattamenti chimici e risultano essere più inquinati: ecco quali sono.

immagine: tbrnewsmedia.com
Fragole
Mele
Pesche
Sedano
Uva
Ciliegie
Spinaci
Pomodori
Peperoni
Ce ne sono altri invece che difficilmente sono sottoposti a sostanze chimiche eccessivamente aggressive, tra cui:

Avocado
Mais dolce
Ananas
Cavoli
Piselli
Cipolle
Asparagi
Mango
Papaya
Kiwi
Essere più consapevoli di ciò che mangiamo è semplice, anche se spesso le informazioni vengono celate dietro cifre e sigle poco intuibili. D’ora in poi occhio all’etichetta, anche sui prodotti freschi!

 

Related posts:

Pubblica un commento