Trova la figlia nuda sul divano con uno sconosciuto – la reazione del padre è sorprendente!

Il ruolo di un genitore non è sempre facile. Non basta preparare il pranzo, accompagnarli a scuola o aiutarli con i compiti, i nostri figli devono sentirsi amati e stimati.

La storia che vi raccontiamo oggi è stata scritta su Reddit da un padre olandese, che ha trovato la figlia nuda accanto a uno sconosciuto. Il suo messaggio è stato apprezzato in tutto il mondo.

Una mattina è sceso al piano di sotto e si è trovato davanti a questa scena: la figlia di 17 anni stava dormendo accanto ad un ragazzo. Tra i due sembrava esserci stata una notte molto movimentata.

Ecco che cosa ha scritto:

 

Una mattina, sono sceso al piano di sotto e mi sono trovato davanti a questa scena: mia figlia, di 17 anni, stava dormendo abbracciata ad un ragazzo. Sicuramente avevano passato una notte di “duro lavoro”. Dopo aver fatto colazione, sono salito al piano di sopra e ho detto a mia moglie e ai miei due altri figli di non fare rumore perché qualcuno stava ancora dormendo.

Poi ci siamo tutti seduti a tavola, al piano di sotto, dove mia figlia e il suo fidanzato stavano dormendo.  “GIOVANE!” abbiamo gridato. Beh, non avevo mai visto nessuno svegliarsi e passare da orizzontale a verticale così velocemente. “La colazione è pronta” ho detto con un tono allegro, come se non fosse successo nulla. Gli ho mostrato la sedia accanto a me e gli ho detto: “Siediti!”. Mia moglie e i miei figli fissavano i loro piatti senza proferire parola.

Devono essere stati i 6 metri più difficili da attraversare per un uomo nudo che cerca di nascondere il suo “legno mattutino”, piuttosto notevole, direi. La mia figlia più piccola non sapeva che dire. Lui si è subito rivestito e si è seduto accanto a me. Mio figlio, alto 1 metro e 95 cm, gli ha dato una pacca sulla spalla. Il ragazzo era davvero nervoso, potevi quasi odorare la sua paura. Con il mio miglior accento russo ho detto: “amico mio, ti porrò una domanda, la tua risposta sarà molto importante… per te… “. Lui ha iniziato a sudare freddo.

 

 

 

“Ti piacciono i gatti?”

Era un ragazzo molto simpatico e socievole. Non eccessivamente istruito, ma non stupido. All’epoca, lui e mia figlia stavano insieme da un mese. Secondo mia figlia, lui era un ragazzo molto gentile e premuroso. Da quel giorno, è venuto a casa nostra ogni giorno. Tuttavia, non è mai restato a dormire.

Ogni mattina veniva a prendere mia figlia con la sua bicicletta, la accompagnava a scuola e poi la riportava a casa. Si preoccupava quando lei stava male e noi eravamo a lavoro. Le ha dedicato molto del suo tempo. aveva la pazienza di un angelo quando lei era di cattivo umore.

Lui non aveva una famiglia, non aveva potuto studiare e per questo non aveva un lavoro stabile. Ma lei lo amava. Chi sono io per dirle che cosa fare? Mia figlia deve imparare dai suoi errori.

Dopo 8 mesi che stavano insieme, mio figlio mi ha raccontato di aver chiesto un po’ in giro. Il ragazzo non aveva una casa. Il padre si era suicidato. La madre, tossica, se ne era andata 3 settimane dopo. Vivevano in una roulette. All’epoca aveva 15 anni e si è dovuto adattare a vivere per strada – nei parchi o a casa di amici.

Ha svolto tanti lavori. Quando mia figlia lo ha incontrato alla scuola di equitazione, lui stava raccogliendo gli escrementi dei cavalli. È un bel ragazzo, mia figlia ha 17 anni… gli ormoni, sapete come funziona. Beh, io ho conosciuto un ragazzo di 18 o 19 anni, sempre educato e sorridente, che rende felice la mia bambina. Lui che non ha mai avuto la possibilità di essere un bambino.

Ha avuto un padre suicida e una madre tossica. A volte erano i vicini a farlo mangiare, ma è stato affamato la maggior parte del tempo. Spesso, quanda lavora, ci manca. Mio figlio gli vuole bene, mia figlia minore si fida di lui e mia moglie lo considera il quarto figlio. Ed io? A volte mi preoccupo per lui. Vorrei che fosse felice.

Quando ho raccontato a mia moglie e a mia figlia quello che mio figlio aveva scoperto, hanno pianto. Ero molto deluso dalla mia figlia maggiore. Lei sapeva tutto, avrebbe dovuto dircelo. Lo ama e lo lascia andare via ogni sera… dove????

Il giorno dopo, gli ho dato le chiavi di casa. Gli ho detto che mi aspettavo che lui ritornasse a casa ogni sera. Nelle settimane successive abbiamo aggiustato la camera degli ospiti e siamo andati a scegliere i mobili con lui. Il ragazzo era molto bravo con i lavori manuali, voleva essere indipendente, amava costruire le cose. Abbiamo pagato per la sua istruzione.

Tutto questo è successo nel 2000. 15 anni dopo, il mio nuovo figlio e mia figlia hanno una fiorente attività. Ci hanno dato 3 bellissimi nipotini. I gemelli, un maschio e una femmina, sono nati l’anno scorso.

Sentitevi liberi di condividere questa bellissima storia con i vostri cari!(fonte)

Related posts:

Pubblica un commento