Un uomo ricco mortifica una donna perché non guadagna abbastanza – la risposta di lei è grandiosa

Un gruppo di amici stava cenando in allegria. Ad un certo punto un uomo abbiente prese ad esprimere le sue opinioni sull’attuale sistema educativo:

“Una persona che ha deciso di fare l’insegnante, come se fosse la migliore delle professioni, come può pretendere di dare lezioni agli altri ?” Poi si rivolse a una donna seduta al suo stesso tavolo: “Siamo onesti, Bea, quanto ci guadagni veramente?”

Bea era un’insegnante senza peli sulla lingua. “Voi sapere quanto guadagno col mio lavoro di insegnante?”

Fece una pausa, poi continuò:

“Ho dei bambini in classe che lavorano molto più sodo di quanto credevano fosse possibile. Posso dare un bel 9 facendolo passare come una medaglia d’oro. Posso convincere i miei studenti a concentrarsi su una lezione da 45 minuti, anche se per loro è facile perdere l’attenzione dopo soli 5 minuti.

In classe si siedono in silenzio, senza usare il tablet o il cellulare. Vuoi sapere che cosa merito?

Io stimolo la loro curiosità.

Faccio in modo che sviluppino un pensiero critico.

Insegno loro a chiedere scusa in modo sincero.

Ad essere rispettosi e a prendersi la responsabilità delle proprie azioni.

Insegno loro a scrivere, spiegando l’importanza di avere una buona calligrafia. Non si può solo scrivere su una tastiera.

Li faccio leggere, leggere, leggere e leggere…

Spiego loro come risolvere i problemi di matematica. Devono saper usare il cervello, non solo le mani.

Mi assicuro che gli studenti stranieri apprendano tutto ciò che c’è da sapere sulla nostra società, mantenendo al tempo stesso la propria identità culturale.

Insegno in un ambiente in cui tutti si sentono al sicuro e valorizzati.

E soprattutto insegno ai miei studenti che sfruttando appieno le loro capacità, lavorando sodo e con il cuore, possono realizzare qualunque cosa nella vita.”

 

 

 

“Quindi quando qualcuno mi giudica o mi sminuisce per i soldi che guadagno, io alzo gli occhi al cielo. So che queste persone sono ignoranti ed egocentriche.

Sapete che cosa ci guadagno a fare l’insegnante? Posso fare la differenza. per tutti voi. Cresco i vostri figli, offrendo loro l’opportunità di diventare manager, ingeneri ed insegnanti.”

Questa storia è di Taylor Mali.

Anche voi credete che le sue parole siano piene di ispirazione? Condividete il post con i vostri amici!

Related posts:

Pubblica un commento