Una bimba di quattro anni corre fuori dal bagno urlando. La madre non riusciva a credere a quanto fosse appena accaduto.

a

Tutti vorrebbero dei bagni pubblici puliti e sicuri, prima o poi capita infatti a chiunque di doverli usare. Quello che nessuno si aspetta è che qualcuno prima di noi, abbia compiuto un atto intenzionale per fare male a chi entrerĂ  dopo, per puro divertimento. Quando Nicole Langmead è entrata in un McDonald’s per mangiare qualcosa insieme alla figlia Kaya, dopo una rilassante giornata di compere, nessuna delle due poteva prevedere la terribile esperienza che attendeva la bambina.s

Prima di fare rientro a casa, Kaya è voluta andare in bagno, madre e figlia hanno aspettato in fila e hanno visto uscire due adolescenti che ridacchiavano. La piccola è quindi entrata. Intanto Nicole, rimasta fuori ad attenderla, aveva iniziato a pensare a cosa preparare per cena, quando un urlo della figlia le ha gelato il sangue.

Kaya è corsa fuori dal bagno e Nicole ha visto che aveva dei segni sulle gambe: ha subito provato a calmare la figlia, dopo di che è entrata a controllare il water, notando che qualcuno aveva messo della colla sulla tavoletta.

La colla era finita sulle gambe della bambina e, nel tentativo di alzarsi dal water, le aveva strappato una larga porzione di pelle. Ma chi farebbe una cosa del genere? Nicole ha subito messo in allerta il personale, la polizia è stata avvertita, mentre tutti cercavano di rasserenare la bambina. Le sono stati dati palloncini e giocattoli.

Nicole è rimasta molto colpita dalla premura del personale, anche se era ancora furiosa con chi aveva commesso quell’atto assurdo. Le due adolescenti sono state le prime ad essere sospettate. Sono state rintracciate e hanno confessato. Nicole spera che a nessun altro capiti un’esperienza del genere.

Per fortuna Kaya ha recuperato dall’incidente e, anche se non ci sono segni sul suo corpo, ovviamente la bambina è ancora traumatizzata. In questi video (in lingua inglese), Nicole racconta tutta la storia:

Nicole spera che questa storia metta in guardia altri genitori: “State attenti quando i vostri figli giocano, sempre meglio dare prima un’occhiata intorno”. Le due adolescenti si sono scusate con la donna e la figlia. Speriamo abbiano imparato la lezione!

Fonte:Dailymail, Youtube/Zofia Kara

Related posts:

Pubblica un commento