Una mamma va a pranzo con il marito disabile – uscendo dal ristorante, trovano un biglietto shock sull’auto

Marito e moglie avevano appena finito di pranzare con la figlia all’Olive Garden, in Oklahoma. Uscendo dal ristorante, hanno trovato un biglietto shock sul parabrezza della loro auto.

Sul biglietto qualcuno aveva scritto quanto segue: “Disabile? No, solo il vostro grande c*** grasso!”

Questa persona non aveva idea di quanto Kionna e suo marito avessero sofferto. Dusty è affetto da una grave condizione fisica che gli impedisce di muoversi liberamente.

Kionna e Dusty hanno cercato di togliere il biglietto prima che la loro bambina lo vedesse, ma non ce l’hanno fatta. La figlia non capiva il senso di quelle parole.

Ha chiesto ai genitori chi fosse la persona crudele che lo aveva scritto.

Ecco che cosa ha scritto Kionna sui social:

“Alla persona che ha lasciato questo biglietto sulla mia auto all’Olive Garden in Oklahoma, vorrei ringraziarti! Il vostro goffo tentativo di umiliare me e la mia famiglia mi ha dato l’opportunità di insegnare a mia figlia, di 8 anni, una grande lezione. Vedendo il tuo biglietto, mi ha chiesto: “mamma, perché qualcuno farebbe una cosa simile? Non ci conoscono nemmeno.” Queste parole vengono da una bambina il cui padre non riuscirà mai ad accompagnarla all’altare a causa della sua disabilità.”

 

 

 

“Poi le abbiamo detto che alcune persone covano tanto odio nel cuore. Le abbiamo spiegato che le nostre azioni possono influire profondamente sugli altri, quindi bisogna fare attenzione ai loro sentimenti.

Le ho detto che aveva ragione. Queste persone non ci conoscono. Non sanno che mio marito è affetto da distrofia muscolare e che è una lotta quotidiana. Non sanno che, per anni, mio marito si è rifiutato di muoversi su una sedia a rotelle. Ha sempre preferito reggersi sulle proprie gambe, fino a quando ha potuto.

Non capiscono che abbiamo trascorso gli ultimi 2 anni cercando di adattare la nostra vita alla sua disabilità. Mio marito non riesce nemmeno a salire o a scendere dall’auto. Non sanno che la sua vita è un dolore costante e che le loro parole sono una ferita ulteriore.

Non sanno che la sua pancia è dovuta al fatto che non ha muscoli sul lato destro dello stomaco. Non sanno che la nostra bambina di 8 anni sta ancora cercando di capire perché suo padre non può correre e giocare con lei come gli altri papà. Non sanno tutto questo. E siccome non lo sanno, pensano di potersi permettere un biglietto del genere.”

“Di nuovo, vi ringrazio. La vostra ignoranza ci ha permesso di insegnare una lezione importantissima a nostra figlia, e di provare a noi stessi che siamo forti abbastanza da superare anche questa!”

Con questo post Kionna spera di invitare le persone a una maggiore tolleranza, evitando di criticare senza sapere.

Sentitevi liberi di condividere questo bellissimo messaggio con i vostri cari – meritiamo di vivere in un mondo migliore!(fonte)

Related posts:

Pubblica un commento